Delphi .Net

FireMonkey Mistery & Rad Studio XE2

Wednesday 3 August 2011, 16:28
ivan.revelli@synaptica.info

Ieri consultando il mitico blog di Embarcadero ho scoperto che a breve uscirà la nuova versione di Rad Studio che come al solito conterrà la nuova versione dei prodotti Delphi, C++ Builder , Delphi Prism e RadPhp.
Le novità questa volta sono tantissime, come si evince dal post di DavidI http://blogs.embarcadero.com/davidi/2011/08/01/41062/ , ovviamente c’era da aspettarselo visto che da tempo è disponibile il nuovo compilatore a 64bit per Delphi e C++ Builder allora non ancora preso dall’entusiasmo mi guardo le nuove caratteristiche dell’ambiente pubblicate su tale post :

 

On the RAD Studio XE2 World Tour you will learn how to:

* Create GPU-powered FireMonkey applications that will keep your customers engaged
* Build 64-bit Delphi applications to take advantage of the latest hardware
* Create a single application and target both Windows and OS X
* Extend your multi-tier DataSnap applications with new mobile and cloud connectivity in RAD Cloud
* Connect any visual element to any type of data using LiveBindings™
* Modernize the look and feel of your Windows applications with VCL styles
* Create mobile-optimized web applications and standalone apps for iOS and Android devices using RadPHP

With Delphi and C++Builder in RAD Studio, you can write an app once and compile it for Windows and Mac. C++Builder apps can be compiled for Windows and Mac. Need apps for the web? RadPHP has you covered with a full visual web and PHP development solution. And it’s all done with the power and speed of component-based visual development that saves you time while still giving you full access to source code and hardware when you need it.

 

 

Incredile, in tutto silenzio sembre che con Delphi XE2 e C++ Builder XE2 sia arriavata anche la novità della piattaforma Mac, la cosa incredibile che Embarcadero ha registrato a tal proposito un nuovo marchio “FireMonkey” che dovrebbe essere un layer grafico cross-platform che consente alle applicazioni VCL di essere portate su più piattaforme anche trattandosi di codice nativo.
Un piccolo documento che ho trovato in merito a firemonkey http://www.andreanolanusse.com/en/a-little-bit-about-firemonkey-and-delphi-xe2/ , questo progetto sembra contenere tantissima tecnologia , ma non ho trovato nulla di ufficiale o dei demo in proposito, dalle vodi di corridoio sembra che permetta di :

  1. Gestire gli stili nelle VCL applications
  2. Permettere un facile porting verso la piattaforma Mac (avrà qualcosa in comune con le QT ??!! boh)
  3. Implementare la gestione della GPU cosa che credo sia gestita tramite la nuova tecnologia OpenCL

la curiosità è moltissima , il giorno 21 Settembre è prevista a milano una presentazione di Xe2 a cui ci si può iscrivere gratuitamente e ci sarò.

Aggiornamento del 40/08/2011 : ho trovato un articolo in merito a FireMonkey e XE2 all’indirizzo http://www.deltics.co.nz/blog/?p=735

a presto
ivan

Embarcadero Rad Studio XE

Tuesday 10 August 2010, 15:36
ivan.revelli@synaptica.info

delphi

Some good news from Embarcadero, some products like Delphi4Php (now radPhp) and Delphi Prism and the new XE IDE for Delphi (now Delphi XE) and C++ Builder.

An exception to the name, more news on RadStudio seems to be:

1) integration with Subversion SVN
2) The ability to generate sequence diagrams directly from the IDE to increase the degree of readability of the Pascal code

On Delphi4Php the name has changed completely in RadPhp, watching the demo can be seen substantial improvements on IDE. In this upgrade Embarcadero is focused on improve quality and performance to the existing products.

About Delphi Prism there is an integration with SVN too like the same in Rad Studio (Delphi and C++Builder).

The work done seems really good but : what about cross-platform mentioned in the roadmap ? What about the mac osx compiler?

Click here to view the sneak video about rad studio XE

rgds
ivan

Java to Delphi througth Midas and ClientDataSet

Wednesday 17 February 2010, 21:50
ivan.revelli@synaptica.info

(This article is a draft but if something is of interesting …. )

The fantastic world of old Midas now called DataSnap introduced the TClientDataSet component , that is a in memory DataSet for Delphi and C++ Builder. With TClientDataSet was introduced the concept of Brief Case model Application Style.
A brief case model App. is the best concept application that exchnage data between server when and where there is a connection. Now TClientDataSet have two type of rapresenting the in memory data, one binary and one in a static xml format that is well explained in this article on Embarcadero site : http://edn.embarcadero.com/article/10405.
Using Java , the world of JDBC and ,of course, Tomcat we are trying to provide data to a client dataset via some Servlet and update data parsing the Delta sended by our TclientDataSet. So that we can connect to Oracle for example without usinig direct connection or driver.
We also found a similar project done with pHp posted on the Zend site at this url : http://www.zend.com//code/codex.php?ozid=1049&single=1.

Another good example of php datasnapserver is available at : http://phpbrasil.com/script-source/7adfoqhzodrk/5654

Soon we will post all about that.

stay tuned
bye ivan

Happy birday Delphi …

Monday 15 February 2010, 18:49
ivan.revelli@synaptica.info

safe_imagephp

Delphi was born exactly fifteen years ago from Today, Marco Cantu on his web site have posted a great article on this because he is one of the first guru of this beatifull dev language… the article

Delphi 2010 … code name “Weaver”

Tuesday 4 August 2009, 10:53
ivan.revelli@synaptica.info

In anteprima Devid Intersimone e Nick Hodges mostrano alcune delle nuove features di Delphi 2010, pubblicate sul sito di Embarcadero a questo indirizzo.

Sicuramente ciò che mi ha maggiormente colpito è l’estensione del Debugger, che si apre in modo semplicissimo in un applicazione multi thread. La cosa impressionante è che ogni thread viene automaticamente indicizzato, e si può saltare a livello di debug da un thread all’altro.
Fin qui bello, ma a un certo punto Nick clicca su uno dei processi thread visibili nella finestra di Debug e con il tasto destro dice al sistema di interrompere un thread, il tutto in un progetto nativo, da paura, per me fantascienza.

Oltre a queste cose, l’IDE e le funzionalità  di Delphi progrediscono da spavento, un piccolo assaggio delle news dell’ide :

Video relativo ai nuovi componenti che permetto di gestire in modo a dir poco banale tutti i nuovi sistemi di puntamento (viva Apple) [RAD Studio 2010 – Touch & Gestures]:

Video sulle potenzialità  del nuovo IDE :

Strumenti API migliorati , per dare un piccolo sguardo il link all’articolo

Delphi 2010, riassunto do Dr.Bob’s :

* User Experience
Weaver will place a strong emphasis on providing usability enhancements. We are examining the IDE for features large and small that improve usability and productivity. Often, focusing on major features that causes the delay for other, littler features. Most developers have a few “nitpick” features that they’d like to see integrated into the IDE. We plan on doing as many of those types of things as we can in order to improve the overall usability and development experience.
* Connectivity
Weaver will continue to provide support for high-quality, easy-to-use database connectivity for Client/Server and Multi-tier developers.
* Documentation
Weaver will place a heavy emphasis on providing thorough, complete, useful, and easy to access documentation.
* IDEInsight(tm)
easy keyboard action to almost everything
* Improvements to the DataSnap framework, including:
o HTTP protocol
o Server callbacks
o Restful Web Services
o Stream handling (i.e. for encryption or compression)
o .NET Procy generation
* Firebird Support
* .NET AOP (Aspect Oriented Programming)
* SCM
A new Open Tools API interface that provides support for Source Control Management. Weaver will provide an implementation for Subversion.
* Enhanced RTTI support
* Seamless .NET <> Native communication
* Windows 7 APIs and Direct2D
* Full support for SOAP 1.2 Clients

beh resto in attesa di news in merito, anche se la cosa che aspetto con maggiore ansia è la versione cross-platform di tutta la piattaforma.
lo so che son un sognatore..

a presto
Ivan

Back from London …. Emabrcadero Workshop

Thursday 18 June 2009, 9:02
ivan.revelli@synaptica.info

bang

Questa settimana abbiamo fatto una visitina a Londra al fine di partecipare al “Embarcadero Technologies Developer Workshop”, dove era presente David Intersimone “Chief Evangelist of Embarcadero”.
A questa sessione erano presenti diversi membri della comunità  Delphi Inglese, che è una comunità  di sviluppatori molto attiva. Gli argomenti affrontati da David I.sono stati molti, cercherò di fare un piccolo riassunto :

  • La futura versione di Delphi a 64Bit per Windows “Weaver”
  • ProjectX o DelphiX la versione in lavorazione e non ancora visibile di Delphi cross-platform
  • Una panoramica dei DB Tools di Embarcadero
  • Alcune novità  su Delphi Prism e DotNet 4.0
  • Emabrcadero All-Access
  • Un po di planning futuro…
  • Mi aspettavo presentassero una roadmap nuova per i loro prodotti,, ma per il momento hanno detto cosa vogliono fare ma non ho visto delle date ufficiali di rilascio dei vari prodotti.

    La futura versione di Delphi a 64Bit per Windows “Weaver” dovrebbe vedere la luce i primi del 2010, elenco alcuni dei punti di forza di questa versione :

  • La novità  maggiore è che dopo 14anni hanno messo mano al compilatore… Weaver permetterà  la compilazione del codice a 64bit per i sistemi Windows quindi il tipo di compilazione probabilmente sarà  scelta al momento della compilazione, ovviamente il supporto a 32bit rimarrà  a pieno.
  • Ovviamente ci sarà  il pineo supporto delle novità  di Windows 7
  • Hanno annunciato il supporto ufficiale di Firebird
  • Il compilatore sarà  comune per Delphi e C++ Builder
  • Supporto completo per la applicazioni native a SOAP 1.2
  • ProjectX o DelphiX la versione in lavorazione e non ancora visibile di Delphi cross-platform, che comprenderà  ovviamente anche C++ Builder , è una novità  attesa credo da moltissimi sviluppatori Delphi. A mio avviso un passo importante e dovuto, a quanto affermato ufficialmente da Embarcadero molti dei loro grossi clienti in America si sono spostati al mondo Mac. La domanda che risultava ovvia era il paragone tra questa nuova versione e il caro buon vecchio Kylix, al che David ha affermato delle grosse differenze. ProjectX probabilmente avrà  un unico IDE Windows e al momento della compilazione verrà  richiesto per quale ambiente compilare, sarà  possibile il debug su macchine remote e già  stanno lavorando a DataSnap per questa versione. Ciò significa la completa interoperabilità  delle applicazioni tra ambiente diversi sia a livello di metodi che di scambio dati. Importante inoltre il fatto che la VCL sarà  comune e indipendente dalla piattaforma, nel senso che per il programmatore un bottone sarà  un TButton sia per le applicazioni Windows che per tutte le altre piattaforme.
    Speriamo che questa versione esca presto, non vedo l’ora di ricompilare i miei lavori per linux.

    Una panoramica dei DB Tools di Embarcadero che sono veramente dei tool per DB fantastici, la cosa che mi piace di più di questi tools è che con lo stesso strumento gestisci DB diversi , quindi significa conoscere uno strumento unico. Al di là  delle features incredibili di questi tools (l’optimizer fa paura, l’ho visto girare su una stored oracle ), il fatto di conoscere un unico strumento abbatte tantissimo i tempi di migrazione da un db all’altro.

    David and I

    Alcune novità  su Delphi Prism e DotNet 4.0 è un argomento che personalmente non mi interessa un granchè, per DotNet tendo ad utilizzare C# trovo che Prism abbia una sintassi troppo differente da quella di Delphi pur essendo Object Pascal. Cmq Prism è compliant con le ultimissime versioni di Dot Net ed è integrato nel’IDE di Visual Studio. La cosa che mi interessa di questo ambiente per il momento è DataSnap che permette un veloce e semplice protocollo cross per il trasporto dei dati tra DotNet e le applicazioni native, senza dimenticare l’invocazione remota dei metodi. Altra cosa che Prism aggiunge alle potenzialità  di Visual Studio è il fatto di produrre applicazioni per le diverse distribuzioni di DotNet per gli ambienti Mac e Linux.

    All Access

    Emabrcadero All-Access è stile msdn di Microsoft, è una piattaforma che da accesso a tutti i tools di sviluppo e gestione DB di Embarcadero, una cosa molto carina è che tutta la piattaforma può essere copiata in locale ed eventualmente trasferita su chiavetta usb. Alcune delle applicazioni (ovviamente Delphi 2009 no) possono essere eseguite senza installazione dalla chiavetta.
    Altra cosa comoda è che per tutte le applicazioni è sufficiente una chiave unica riducendo drasticamente gli sbattimenti di liceze chiavi e quant’altro.

    future

    Un po di planning futuro.., alla fine David ha mostrato delle slides dove erano elencati tutti gli obiettivi futuri di Embarcadero e dei tools di sviluppo, attualmente credo che abbiano già  abbastanza carne al fuoco … e soprattutto io ero sfinito.

    Scoprite cosa possiamo fare per il vostro business
    I nostri linguaggi